Investire nell’Italia che vale: una spinta responsabile per l’economia del Paese

Illustrazione Stolle (ritaglio)

Mercoledì 22 aprile si terrà il secondo SRI Breakfast del 2015, promosso dal Forum per la Finanza Sostenibile ed ECPI. L’incontro si svolgerà a partire dalle 9,30 nella sede del FFS (via Ampère 61/A, Milano) e si concentrerà sul tema del rilancio dell’economia reale del Paese in un’ottica di sostenibilità, a partire dalla metodologia sviluppata da ECPI per l’indice “Italy Winners Equity”. L’indice è composto da società medio/piccole quotate in Italia, con rating di sostenibilità positivo e ben posizionate per beneficiare delle opportunità offerte dall’attuale congiuntura macroeconomica. Infatti, una serie di fattori congiunturali e di politica economica (quantitative easing, svalutazione dell’euro, ecc.) rendono oggi particolarmente attraente l’investimento nelle realtà produttive medio/piccole del nostro Paese. In questo contesto, la decisione di privilegiare emittenti dotati di un solido profilo di sostenibilità ambientale, sociale e di governance (ESG) e di una forte componente di innovazione di prodotto può rappresentare una scelta competitiva per gli investitori e per il sistema economico nazionale nel suo complesso.

 

Indice ECPI Italy Winners

 

Per essere incluse nell’indice ECPI Italy Winners, le società devono essere quotate in Italia; tuttavia, sono escluse le 40 società italiane di maggior capitalizzazione, così come quelle attive nei settori finanziario, delle utilities, dei media e sanitario. Inoltre, per far parte dell’indice, si richiede un rating ESG positivo (attribuito secondo la metodologia proprietaria di ECPI) e una capitalizzazione di almeno 20 milioni, con un flottante di almeno il 20% ed almeno il 20% degli introiti provenienti da aree geografiche al di fuori dell’Eurozona.

L’incontro del 22 aprile si aprirà con gli interventi di Davide Dal Maso (Segretario Generale del Forum per la Finanza Sostenibile) e Francesco Silva (Partner di ECPI), seguiti da un dibattito con la partecipazione di Guido Crivellaro (Responsabile investimenti azionari Italia, Symphonia SGR) e Stefano De Rosa (CFO, Fila SpA) – qui è possibile scaricare il programma.

L’ accesso all’evento è gratuito, ma i posti sono limitati.
È obbligatorio registrarsi inviando una e-mail a: eventi@finanzasostenibile.it 

 

Immagine: Daniel Stolle – www.danielstolle.com