La performance finanziaria dei prodotti e servizi SRI

es Manuale per promotori:Layout 1

La competitività dei prodotti SRI in termini di performance finanziaria è oggetto di varie e discordanti interpretazioni. Esiste un filone di pensiero secondo cui il rendimento degli investimenti responsabili sarebbe minore, a causa della restrizione dell’universo investibile.
A tale interpretazione si contrappongono varie argomentazioni:

  1. Gli investitori responsabili possono venire a conoscenza di opportunità di investimento in ambito sociale e ambientale e, per converso, di fonti potenziali di rischio in anticipo rispetto agli investitori in prodotti di investimento tradizionali; un esempio di opportunità d’investimento è rappresentato dalle innovazioni tecnologiche per l’ambiente;
  2. Le aziende con una condotta sostenibile e responsabile possono conseguire maggiori profitti nel lungo periodo e l’interesse degli investitori può stimolare tali risultati positivi. (Per approfondire, si consiglia la lettura di “Corporate social and financial performance: a meta analysis”, 2003);
  3. L’evidenza empirica dimostra che i prodotti SRI non sono soggetti a minori performance rispetto ai prodotti d’investimento tradizionali o, per dirla con le parole studio condotto nel 2006 dalla Investment Management Association , “investire eticamente non significa sacrificare la performance degli investimenti”.
    A fronte degli innumerevoli e spesso contradditori studi sul rapporto tra performance ESG e performance finanziarie, UNEP FI in collaborazione con Mercer nel 2007  ha condotto un’analisi comparata su un insieme di articoli selezionati in base al valore scientifico, al fine di tracciarne le convergenze e divergenze.
    Nonostante l’ampia varietà dei risultati, derivante dalle diverse variabili, aree geografiche e campioni considerati, l’evidenza suggerisce che non esista una penalità nelle performance degli investimenti responsabili.
    (Per approfondire, si consiglia la lettura del capitolo 9 “Il dibattito sulla performance finanziaria dell’SRI” del libro “Creare valore a lungo termine”).